PREVENZIONEDOC

Vai ai contenuti

Menu principale:

 

OTTOBRE 2018
CONCORSO "NON E' COLPA DEL DESTINO" 2018........ C'E' ANCORA TEMPO PER PRESENTARE I PROGETTI


 

SICURLAV, la Fondazione Mario ed Anna Magnetto, la Fondazione Benvenuti in Italia, il Servizio Prevenzione e Sicurezza degli Ambienti di Lavoro della ASL TO3 bandiscono un concorso volto a stimolare gli studenti nella riflessione relativa alla sicurezza scolastica, grazie a un’osservazione partecipata della quotidianità in classe e alla comprensione degli aspetti piccoli e grandi che possono costituire fonte di pericolo per coloro che vivono la scuola. (vedere più avanti la descrizione)

SCARICA IL BANDO CLIKKANDO QUI SOTTO

http://benvenutiinitalia.it/non-e-colpa-del-destino-concorso-sicurezza-scolastica/

 
 


1

6 ottobre 2018

Cassazione Penale, Sez. 4, 03 ottobre 2018, n. 43829
Caduta dal tetto del dipendente comunale: mancanza di idonei dispositivi di protezione individuale.
Responsabilità dell'ingegnere responsabile dell'Ufficio Lavori Pubblici


a....... norma dell'art. 2 lett. b) d. lgs. n.81/2008, per datore di lavoro si intende « il soggetto titolare del rapporto di lavoro con il lavoratore o, comunque, il soggetto che, secondo il tipo e l'assetto dell'organizzazione nel cui ambito il lavoratore presta la propria attivita’, ha la responsabilità dell'organizzazione stessa o dell'unità produttiva in quanto esercita i poteri decisionali e di spesa». Nelle pubbliche amministrazioni di cui all'articolo 1, comma 2, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, per datore di lavoro si intende il dirigente al quale spettano i poteri di gestione, ovvero il funzionario non avente qualifica dirigenziale, nei soli casi in cui quest'ultimo sia preposto ad un ufficio avente autonomia gestionale, individuato dall'organo di vertice delle singole amministrazioni tenendo conto dell'ubicazione e dell'ambito funzionale degli uffici nei quali viene svolta l'attività, e dotato di autonomi poteri decisionali e di spesa. In caso di omessa individuazione, o di individuazione non conforme ai criteri sopra indicati, il datore di lavoro coincide con l'organo di vertice medesimo.
In tale disposizione sono confluite le soluzioni adottate da parte della giurisprudenza nella vigenza della precedente normativa, meno esaustiva di quella attuale, laddove si era specificata la necessità di un atto espresso di individuazione del dirigente o del funzionario quale datore di lavoro, altrimenti..........

Scarica la sentenza.



 
 

 

CONCORSO SICURLAV "NON E' COLPA DEL DESTINO" 2018

I progetti dovranno essere elaborati dagli studenti iscritti ad una Scuola Secondaria di primo grado del distretto Valle di Susa dell’ASL TO3.
Il tema assegnato è il seguente: dalla “A” di “aula” alla “Z” di “zaino” scegliete un tema legato alla sicurezza a scuola e sviluppatelo secondo la forma espressiva che ritenete più congeniale. Potete scegliere uno o più aspetti della vostra quotidianità in cui ritenete sia utile puntare maggiormente l’attenzione rispetto alla sicurezza.
I progetti dovranno riferirsi ad una o più delle forme realizzative sottoelencate: A – Forma scritta
manifesti promozionali (su carta formato A3); fumetti, manuali, opuscoli, ecc. B – Forma multimediale
Filmati, pagine WEB, powerpoint, da presentare su supporto informatico.
I progetti dovranno essere accompagnati da una relazione di presentazione con la descrizione del percorso attraverso il quale gli allievi sono arrivati alla scelta dei contenuti e delle modalità espressive.
I partecipanti al concorso dovranno far pervenire entro il 3 novembre 2018, a mano o a mezzo raccomandata A.R.
I primi tre classificati riceveranno un premio in buoni acquisto.
SCARICA IL BANDO CLIKKANDO QUI SOTTO
http://benvenutiinitalia.it/non-e-colpa-del-destino-concorso-sicurezza-scolastica/


6 ottobre  2018
La Commissione Interpelli nel 2018 ha pubblicato le risposte a 7 quesiti inerenti:

Interpello 21 settembre 2018, n. 7 - Soggetti formatori per corsi per lavoratori in modalità e - learning
Interpello 18 luglio 2018, n. 6 - Concetto di vigilanza dei lavoratori addetti a mansioni di sicurezza, idoneità ed efficacia degli strumenti utilizzati a tale scopo  
Interpello 14 giugno 2018, n. 5 - Risposta ai quesiti relativi “ad un solo macchinista” e al “dispositivo vigilante”  
Interpello 16 maggio 2018, n. 3 - Roghi nei campi nomadi, servizi di vigilanza della polizia locale
Interpello 25 giugno 2018, n. 4 - Applicazione della normativa sulla sicurezza nei casi di tirocini formativi presso lavoratori autonomi non inquadrabili come datori di lavoro
Interpello 05 aprile 2018, n. 2 - Interpretazione dell’articolo 39, comma 3, del d.lgs. 9 aprile 2008, n. 81 e successive modificazioni
Interpello 14 febbraio 2018, n. 1 - Obblighi di cui al d.lgs. 81 e al dm 10.3.98 per un DL che svolge le proprie attività esclusivamente presso unità produttive di un DL committente

link agli interpelli: sito ministero del lavoro





 

1

  IURIS

  


Cassazione Penale, Sez. 4, 10 luglio 2015, n. 38346
Impresa familiare e qualifica di datore di lavoro. Mancanza di DPI e POS

.....In considerazione dei temi proposti dal ricorso in esame, un'attenzione particolare merita quanto disposto dall'art. 96, nella parte sopra evidenziata.
Tale disposizione sembrerebbe prestarsi ad esser letta anche come assumente la presenza dell'impresa familiare soltanto sotto il limitato profilo della individuazione delle condizioni dalle quali scaturisce l'obbligo di redazione del POS da parte dell'impresa affidatala e di quelle esecutrici. E tuttavia, proprio perché tale obbligo si impone anche quando l'impresa interessata ai lavori sia unica, risulta che esso si indirizza anche all'impresa familiare. Né sembra sostenibile che tale impresa sia tenuta alla redazione del POS solo se si avvale di lavoratori subordinati, quindi di soggetti non componenti dell'impresa familiare; si tratta di una interpretazione che non trova eco nella norma.......


Cassazione Penale, Sez. 4, 30 giugno 2015, n. 27169

Caduta in una buca all'interno di un cantiere: responsabilità del proprietario, progettista e direttore dei lavori
....la deposizione resa dalla persona offesa (che ha raccontato l'accaduto senza esitazione e senza contraddizioni di sorta, indicando il punto esatto in cui si è verificata la caduta, all'epoca dei fatti privo di recinzione o di adeguata segnaletica, rappresentando di per sé un'indubbia insidia) fosse risultata precisa, coerente, sufficientemente circostanziata e dotata di piena coerenza logica. Tale deposizione, peraltro, non ha ricevuto alcuna smentita da parte di eventuali altre emergenze istruttorie e, in particolare, delle dichiarazioni rese dai testi indotti dalla difesa (Omissis) i quali hanno fatto riferimento a un punto del cantiere del tutto diverso da quello ove si sarebbe verificato l'infortunio, come reso evidente dal contenuto della documentazione fotografica acquisita agli atti del giudizio, riproducente in maniera completa lo stato dei luoghi........

Cassazione Penale, Sez. 4, 07 maggio 2015, n. 19131
Caduta mortale di un operaio apprendista. Responsabilità di un coordinatore per l'esecuzione

.........Si tratta, quindi, anche di compiti definiti di "alta vigilanza" che, seppur non implicano necessariamente una continua presenza nel cantiere, devono tuttavia esercitarsi in maniera attenta e scrupolosa e riguardare tutte le lavorazioni in atto, specie quelle che pongono maggiormente a rischio l'incolumità dei lavoratori. A tali compiti, la legge affianca specifici poteri di segnalazione al committente o al responsabile dei lavori di eventuali inosservanze, previa contestazione alle imprese ed ai lavoratori autonomi interessati; poteri che giungono fino alla sospensione delle lavorazioni nel caso di pericolo grave ed imminente........

1

 

6 ottobre 2018

Il 22 ottobre, l’EU-OSHA, insieme ai suoi partner, darà avvio alla Settimana europea per la sicurezza e la salute sul lavoro per promuovere una gestione partecipativa e attiva della sicurezza delle sostanze pericolose.
Tappa fondamentale dell’attuale campagna “Ambienti di lavoro sani e sicuri” , la settimana ispira centinaia di eventi in tutta Europa: proiezioni di film, eventi sui social media, conferenze, mostre, concorsi e sessioni di formazione.
Perché non scoprite quali saranno gli eventi più prossimi a voi  tra il 22 e il 26 ottobre e non vi informate su come partecipare ?

https://osha.europa.eu/it/highlights/european-week-safety-and-health-work-2018-fast-approaching

QUADERNI TECNICI INAIL


L'INAIL ha pubblicato un interessante quaderno tecnico sugli "ancoraggi" nei cantieri temporanei e mobili

I Quaderni  sono rivolti a coloro che operano nell’ambito dei cantieri temporanei o mobili rappresentando un agile strumento sia per l’informazione e la formazione dei lavoratori sia per il miglioramento dell’organizzazione delle piccole e medie imprese.
Scarica il documento.

6 ottobre 2018


LEGGE 22 maggio 2017, n. 81

Misure per la tutela del lavoro autonomo non imprenditoriale e misure volte a favorire l'articolazione flessibile nei tempi  e  nei  luoghi del lavoro subordinato.

(GU n.135 del 13-6-2017)

Clicca qui per scaricare il documento.

  DOCUMENTI

  

 
 
 
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu